Webmarketing immobiliare: basta perdere tempo con target troppo generici!

Scritto il 25 aprile 2016

Nel webmarketing immobiliare la “targetizzazione” sta diventando ogni giorno più importante. Per avere successo con i propri possibili clienti, infatti, è fondamentale riuscire a concentrarsi su fette specifiche del proprio pubblico, su gruppi ben definiti di potenziali acquirenti e smettere di sprecare tempo e risorse in campagne troppo generiche.

Alcuni target specifici nel mondo immobiliare possono ad esempio essere:

  • chi compra casa con giardino
  • chi si trasferisce in una grande città
  • chi si trasferisce in campagna
  • chi ha dei figli piccoli
  • chi è appena andato in pensione
  • chi si trasferisce per lavoro

La lista delle varie tipologie di clienti, come sai, è lunga e varia. Una buona strategia di webmarketing tiene conto di queste differenze e le sfrutta a proprio vantaggio.

In questo articolo ti parlerò di un caso specifico per farti capire come analizzare ciascun target e indirizzare al meglio le tue campagne ad un pubblico ben determinato, in maniera più mirata ed efficace possibile.

 

Caso specifico preso in considerazione: giovani famiglie con bambini

 

Al momento questa è una tipologia di clienti piuttosto attiva nel mercato immobiliare. Si tratta dei cosiddetti “Millennials”, giovani tra i 25 e i 34 anni, che oltre ad essere giovani hanno anche appena avuto un bambino e hanno appena cominciato a lavorare, si sono appena sposati, ecc.

Insomma, giovani famiglie con bambini.

target specifico webmarketing immobiliare famiglia

Poco tempo fa, leggendo uno studio riguardante il mercato immobiliare americano, sono stato colpito dal fatto che negli USA i “millennials” hanno rappresentato nel corso del 2015 quasi il 70% degli acquirenti di una prima casa.

Un dato interessante, no?

Come in molti altri ambiti del real estate, anche questa volta, forse, il mercato americano sta anticipando le tendenze, ed è stato questo uno dei motivi principali per cui ho voluto prendere in considerazione il tipo di target citato.

Dopo aver scelto quindi la fetta di pubblico a cui si vuole indirizzare la propria campagna di webmarketing (definendo con esattezza età media, situazione lavorativa, situazione familiare tipica,…), è bene prendersi un po’ di tempo per riflettere, perché a questo punto arriva la parte fondamentale del lavoro di definizione del proprio cliente:

cercare di capire quali sono le caratteristiche immobiliari che possono interessare di più al target scelto.

 

In altre parole, questo sarà il cuore della tua strategia, il momento in cui la definisci in maniera precisa, il momento in cui la pianifichi come se si trattasse di un vero e proprio piano di battaglia, di conquista.

 

Per quanto riguarda il caso specifico delle giovani famiglie con bambini, di seguito puoi leggere le caratteristiche immobiliari su cui ho riflettuto durante l’analisi di questo determinato target e che vale la pena pubblicizzare nelle campagne di webmarketing ad esso indirizzate.

Ma prima di cominciare a leggere la lista, vorrei darti un piccolo consiglio.

Con questo elenco, che naturalmente è a tua completa disposizione se vorrai utilizzarlo nelle tue campagne di webmarketing, vorrei trasmetterti qualcosa di più che un’idea per una strategia. Vorrei farti vedere come si dovrebbe studiare un qualunque target di cliente. In altre parole, il mio suggerimento è questo: considera questo elenco come una guida per l’analisi di ciò che potrebbe interessare di più a ciascuna tipologia di acquirente che vorrai prendere in considerazione per le tue campagne di webmarketing immobiliare.

Vediamo quindi la lista-esempio. Target: giovani famiglie con bambini.

1. Vicinanza dell’immobile alle scuole.

Nelle giovani famiglie i figli sono di solito appena nati o nasceranno presto. Nell’assoluta maggioranza dei casi, chi acquista casa in questa fase non la cambierà nel giro di soli 4-5 anni, cioè nel momento in cui i bambini cominceranno a frequentare la scuola elementare. Ciò significa che la vicinanza ad istituti scolastici rinomati, o comunque buoni, sarà quindi senza alcun dubbio una delle carte migliori da poter giocare nella propria strategia di webmarketing indirizzata ai millennials.

 

2. Vantaggi della posizione dell’immobile.

Vanno sottolineate tutte quelle caratteristiche dell’immobile che riguardano la facilità di spostamento e l’accessibilità a strutture come ospedali, supermercati, pediatri, parchi giochi e, come abbiamo detto, scuole. Chi ha dei bambini piccoli, infatti, spesso tende a privilegiare quelle case da cui è facile e sicuro raggiungere i principali servizi.

 

3. Le case con giardino.

Quando presenti delle case con giardino a delle giovani famiglie, non dimenticare mai di citare due cose:

  • la sicurezza di poter giocare all’aperto ma lontano da strade, macchine, incroci e persone sconosciute
  • la facilità di poter far trascorrere ai bambini un po’ di tempo all’aria aperta ogni giorno  

 

4. Cucine e bagni appena rifatti/ristrutturati/risistemati.

Si tratta delle due stanze in cui l’igiene è più importante, in particolare nell’immaginario di chi ha un bambino piccolo o appena nato. Se presente, questa caratteristica della casa in vendita va sottolineata il più possibile. 

 

5. Foto e video online.

Non molto tempo fa abbiamo parlato dell’importanza sempre più grande del video marketing in ambito immobiliare. Con le giovani famiglie questo tipo di webmarketing diventa praticamente obbligatorio. I millennials, infatti, sono persone abituate ad utilizzare gli strumenti di internet per acquisti di ogni genere e per cercare qualunque tipo di informazione. Sarà quindi questo il primo mezzo che utilizzeranno per saperne di più sulla propria futura casa: non deludere le loro aspettative! Fai quindi in modo che riescano a trovare sul tuo sito web il materiale e le spiegazioni che cercano sugli immobili in vendita.

 

Come puoi vedere, ho trovato diverse caratteristiche degli immobili da mettere bene in evidenza nelle campagne di webmarketing indirizzate a famiglie giovani con bambini. Naturalmente la lista non si ferma qui, potrei aggiungere molte altre cose: superfici facili da pulire e difficilmente danneggiabili, perché il quartiere è adatto ai bambini, i sistemi di sicurezza presenti all’interno della casa, ecc.

 Ma il punto di questo articolo, come ho detto precedentemente, è farti capire quanto sia importante definire il proprio target nella maniera più specifica possibile. Questo ti permetterà di delineare gli interessi del pubblico e quindi di definire una campagna di webmarketing letteralmente su misura.

Se ti fermi a riflettere un po’ sul tuo target in questa fase di definizione delle tue strategie, poi sarà più facile capire quali saranno gli argomenti più adatti da utilizzare nelle tue newsletter e nei post sul tuo blog. Questo tipo di pianificazione, infatti, è essenziale anche per l’automatizzazione e la gestione della creazione dei contenuti sul tuo sito web. Se l’argomento è chiaro fin dall’inizio, la gestione della campagna di webmarketing sarà molto più semplice.

 

Quali sono i principali target per cui, secondo te, vale la pena creare una strategia mirata?

 

 


1 Commento a "Webmarketing immobiliare: basta perdere tempo con target troppo generici!"


Vuoi dire la tua?

Confermando l’invio di questo modulo dichiaro di aver preso visione dell’Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679. Voglio ricevere newsletter ed aggiornamenti. (Visualizza l’informativa sulla privacy)

Puoi utilizzare alcuni tag HTML